Il restauro architettonico conservativo ha permesso di vincere una incredibile sfida e oggi la Torre è in condizioni di stabilità pur nel rispetto assoluto della sua unicità e originalità. I festeggiamenti dell’850° anniversario della posa della prima pietra (9 agosto 1173) iniziati nel 2023 proseguono con un programma intenso anche quest’anno.

Da gennaio a giugno ogni ultima domenica del mese, in collaborazione con il Capitolo Metropolitano, Vespri d’organo in Cattedrale. All’organo Mascioni sei organisti tra i più titolati del panorama e uno spazio riflessivo e meditativo proposto da Severino Dianich. L’ultimo appuntamento è affidato alla giovane organista Ilaria Centorrino che domenica 30 giugno proporrà brani di Liszt, Laurin e Saint-Saens.
Il 3 e 4 giugno presso la sala Pio X del Palazzo Arcivescovile, l’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, Provincia di Pisa, conclude il progetto Racconta la torre.
Il 5 giugno al Cineclub Arsenale viene proiettato il film È viva la Torre di Pisa di Daniele Segre, introdotto da Sandra Lischi ed Emanuele Segre.
Dal 12 giugno al 31 luglio la mostra dal titolo Stregato dalla Torre-Pisa nella collezione di D.I Malkov, il Campanilista Moscovita proposta dall’Università di Pisa, in collaborazione con la Società Storica Pisana, nel Cortile del Palazzo La Sapienza, a cura di Antonella Magliocchi, Gabriella Garzella, Chiara Bodei, Paolo Mancarella.
Dal 15 giugno al 30 settembre nei locali del Palazzo dell’Opera in Piazza del Duomo la mostra La Torre allo specchio. Le molte vite del Campanile del Duomo di Pisa a cura di Stefano Renzoni.
Il 25 giugno nel ridotto del Teatro Verdi viene presentato Gioco parallelo: la Torre pendente di Mino Trafeli, un documentario che racconta la storia del Carnevale del 1981, realizzato con il supporto di Cineclub Arsenale.
Torna Musica sotto la Torre nel Chiostro del Museo dell’Opera del Duomo, il 3 (Estro orchestra), 5 (Vivacitade trio), 10 (Trio Kanon) e 12 (Simona Molinari) luglio. Quattro appuntamenti musicali che alternano proposte classiche e jazz, in uno scenario suggestivo che regala la vista del Campanile da una prospettiva unica e incantata.
Il 16 luglio in Cattedrale l’incontro “…perché tutte le immagini portano scritto: più in là” (E. Montale, Ossi di seppia-Riflessioni di un Cardinal Poeta e di un Medico Rettore attorno al mistero dell’uomo e della vita con la presenza del Cardinale José Tolentino de Mendonça e del professor Riccardo Zucchi Rettore dell’Università di Pisa.
Il 19 luglio in piazza del Duomo la Torre illuminata e la Lettura-spettacolo Le Voci di Dante di Giuseppe Montesano, con Toni Servillo.
Il 9 agosto sotto la Torre illuminata, concerto di chiusura sul sagrato della Cattedrale con Francesco Meli, uno dei tenori più affermati e richiamati nel mondo, accompagnato dal pianoforte di Davide Cavallini.

Il programma completo e le modalità di accesso verranno pubblicati a breve sul sito e sui canali ufficiali.