Torre

  • Dettagli esterni
  • Apertura dal basso verso il cielo
  • Un dettaglio di una campana della Torre
  • Dettagli esterni
  • Panoramica delle campane
  • Una campana della Torre
  • Due campane
  • Scale a chiocciola della Torre
  • Dettaglio della Torre
  • Vista interna dal basso

CENNI STORICI

[…] questo Guglielmo, secondo che si dice, l’anno 1174, insieme con Bonanno scultore, fondò in Pisa il campanile del Duomo. Non avendo questi due architetti molta pratica di fondare in Pisa, […] prima che fussero al mezzo di quella fabbrica, ella inchinò da un lato, di maniera che il detto campanile pende sei braccia e mezzo fuor del diritto suo […].

Così, nel suo trattato Le Vite de’ più eccellenti pittori, scultori, e architetti, Giorgio Vasari nel secolo XVI chiarisce le cause del “male oscuro” che colpì il campanile poco dopo la fondazione.

Ma qual è la sua vera funzione?

Viene chiamata Torre Pendente o Torre di Pisa, ma in realtà non è mai servita per la difesa della città; è solo una parte del complesso religioso della Piazza del Duomo e, in particolare ne è il campanile. Svolgeva una funzione attiva nella scansione del tempo, umano e divino, per mezzo delle sue sette campane – tante quante sono le note musicali – la più grande delle quali, fusa nel 1655, pesa ben tre tonnellate e mezzo! È conosciuta in tutto il mondo per la bellezza della sua struttura architettonica, per la singolare pendenza che ne fa un vero miracolo di statica e per il fatto che si trovi nel contesto della celeberrima Piazza dei Miracoli, di cui è sicuramente il gioiello.

Disponibilità in tempo reale

Quali sono le misure della Torre?

Altezza: 58,36 metri
Diametro esterno: 15 metri
Peso: 14.453 tonnellate
Inclinazione: (attuale) circa 5,5°
Conci in pietra: 29.424
Superfici lapidee: 7.735 metri quadrati
Capitelli: 207
Scale: 273 gradini