Mercoledì 11 aprile alle ore 16,30 è in programma il sesto e ultimo appuntamento del ciclo d’incontri Pròtege Virgo Pisas. Cattedrale e città nei novecento anni dalla consacrazione del Duomo, organizzati dall’Opera della Primaziale Pisana e dalla Società Storica Pisana. A causa dei lavori in corso nell’Auditorium G. Toniolo, l’incontro si svolgerà nell’ex-Salone degli Affreschi del Camposanto Monumentale, cui dà accesso autonomo l’ingresso recentemente riaperto sul lato occidentale, antistante la Porta del Leone. ingresso ex salone affreschi
Dal tema scelto, Il restauro dell’Assunta di Orazio Riminaldi nella cupola del Duomo, lo sguardo si allargherà all’intera campagna di restauro che da due anni impegna l’Opera della Primaziale sia all’esterno (con il monitoraggio del comportamento statico della struttura e lo studio delle fasi e delle modalità costruttive) sia all’interno, con l’intervento su un’estensione di circa 1.260 mq di superficie pittorica tra dipinti a olio su muro, affreschi su intonaco e soffitto ligneo intagliato, dipinto e dorato. A raccontare un’operazione ricca di sfide per superare le non poche difficoltà di cantiere e garantire la fruibilità dello spazio liturgico sottostante sarà Roberto Cela, direttore tecnico dell’ente, affiancato da Carlo Giantomassi, che si soffermerà sugli aspetti del restauro da lui coordinato.
L’incontro sarà impreziosito da una carrellata d’immagini tratte dalla campagna fotografica realizzata da Irene Taddei sull’Assunta di Orazio Riminaldi e sui quattro Evangelisti di Michelangelo Cinganelli (1597), restaurati e ritornati sui pennacchi della cupola dopo il distacco del 1954, che svelerà in anteprima il rinnovato volto della cupola.